Con il progetto Pearson-Betwyll sperimentiamo il social reading in un percorso in più tappe rivolto a studenti e docenti di tutta Italia. Grazie a Betwyll, i partecipanti potranno accedere a una grande classe virtuale in cui leggere e commentare insieme le Novelle per un anno di Luigi Pirandello con il metodo TwLetteratura.

La fase preliminare del progetto è rivolta ai docenti: a partire dal mese di ottobre, potranno familiarizzare con il social reading e la app attraverso una serie di webinar di approfondimento e un’aula dedicata su Betwyll in cui fare pratica in prima persona sui testi di Pirandello.

A febbraio sarà invece la volta degli studenti: per sei settimane, avranno la possibilità di lavorare sulle novelle proposte, sviluppando competenze linguistiche, pensiero critico e collaborazione. Tutto questo divertendosi, allenando la propria creatività e, al contempo, prendendo consapevolezza della propria identità digitale e della netiquette.

Perché con Betwyll i protagonisti non sono solo i libri, ma soprattutto i lettori!

Le tecnologie digitali offrono alle persone maggiori opportunità di lettura ma, allo stesso tempo, tendono a promuovere un atteggiamento superficiale nei confronti della lettura. Esprimersi su un contenuto testuale in 140 caratteri impone invece di focalizzarsi su quel determinato contenuto, cercandone il senso che più colpisce e dunque interrogando il testo e l’autore stesso per individuare i significati profondi sottesi. La nostra ambizione è ricreare la piazza di Eufemia, in cui, non i mercanti immaginati da Calvino, ma i lettori si incontrano. E grazie al libro e alla lettura condivisa diventano individui più attenti, consapevoli, coinvolti e dunque parte di una comunità in continua evoluzione.

Pierluigi Vaccaneo, Betwyll CEO

IL LIBRO E IL SOCIAL READING

L’avvento delle tecnologie digitali ha rivoluzionato la comunicazione: i nativi digitali utilizzano naturalmente e quotidianamente smartphone, tablet e computer per accedere a informazioni e per comunicare. In questo contesto è nata l’idea del social reading: il libro diventa uno spazio di incontro e confronto in un ambiente online. Leggi l’articolo

Formazione preliminare

Webinar 31 Ottobre

Lettura e didattica nell'era digitale
Il social reading entra in classe con il progetto Pearson Betwyll

Mercoledì 31 ottobre 2018
dalle 15.30 alle 16.30
con Pierluigi Vaccaneo e Maria Vittoria Alfieri

Webinar 22 Novembre

Tutto d’un fiato
Luigi Pirandello e la narrativa breve

Giovedì 22 novembre 2018
dalle 15.30 alle 16.30
con Simona Brenna